SOSTEGNO ALLA FAMIGLIA

TUTELA DELLA MATERNITA’ / PATERNITA’ e

MISURE DI SOSTEGNO ALLA FAMIGLIA.

Edizione 2021

 Clicca qui e INFORMATI

CONGEDI COVID

QUARANTENA FIGLI

Istruzioni

Dlgs. 30 & Circolari Inps

 Clicca qui e INFORMATI

ASSEGNO UNICO FIGLI

DA LUGLIO 2021

 Martedì 30 marzo 2021 il Senato ha approvato la legge delega che istituisce l’Assegno Unico Universale per i Figli (AUUF) a carico.

La nuova legge (Family Act) prevede che tutte le famiglie (a prescindere dal reddito, che siano dipendenti, autonomi o disoccupati) ricevano ogni mese un contributo (in denaro o come credito d’imposta) che va da un minimo di 50 euro ad un massimo di 250 euro (a seconda delle fasce ISEE), per ciascun figlio a carico a partire dal settimo mese di gravidanza della madre fino al diciottesimo anno di età del figlio. Sono previste maggiorazioni per i figli successivi al secondo, per le madri con meno di 21 anni e per i figli disabili (30-50%).

L’assegno può arrivare fino ai 21 anni ma con importo ridotto, e solo se il figlio si iscrive all’università, svolge il Servizio civile o un lavoro a basso reddito, oppure se risulta disoccupato e in cerca di lavoro: in tutti questi casi, l’assegno unico universale viene erogato direttamente al giovane, come stimolo alla sua autonomia economica.

In generale, l’unico requisito per l’assegno unico è la residenza (anche fiscale) in Italia e la cittadinanza o il permesso di soggiorno.

Il Governo ha promesso di rendere operativa la nuova misura per famiglie non oltre luglio 2021, ma prima servono i decreti attuativi. Non ci sono soltanto da definire importi e modalità di erogazione ma soprattutto da armonizzare l’assegno unico con gli attuali strumenti per la genitorialità.

Il nuovo assegno unico sostituirà infatti bonus, detrazioni per i figli a carico e assegni familiari. A partire dalle detrazioni IRPEF, ma anche benefici e prestazioni come il bonus bebè (l’assegno di natalità), gli 800 alla nascita (bonus mamma domani), gli ANF (Assegno al Nucleo Familiare) e l’assegno per il terzo figlio.

Dato l’incremento atteso del numero di richieste di ISEE che perverranno al CAAF della FABI, al fine di mantenere inalterata l’elevata qualità del servizio offerto, suggeriamo di informarsi in via preventiva al seguente link dove trovate tutte le indicazioni e la modulistica da compilare.

 ISEE 2021